Über uns

15 September 2016
Falstaff

Falstaff sbarca a Salina

15 September 2016
Monocle

Monocle

1 Februar 2015
DER FEINSCHMECKER

Der Kosmos DER TASCAS

13 April 2008
http://acevola.blogspot.com/2008/04/love-sex-death-in-sicily.html

Mozia written by Alfonso Cevola

9 April 2008
MHRA

A Taste of Sicily

7 Januar 2008
eRobertParker.com

Great Values from Italy

5 November 2007
Wine Spectator

Tasting Highlights: Southern Italy

4 Juli 2007
Falstaff

Tasting Sizilien

1 Januar 2007
Der Feinschmecker

100 Lieblingsweine - 2003 Camastra

1 November 2006
The Dubliner Magazine

Regaleali Nero d'Avola is the Best of the Bunch

28 Juli 2005
Wine Enthusiast

21st-Century Sicily

Juli 2005
Spirito diVino

Il nuovo s’addice a Regaleali

13 März 2005
New York Times

In Sicily, a Winery Tour With Lunch Included

27 Oktober 2003
Corriere della Sera

Regaleali: l'aristocrazia del vino siciliano di oggi.

3 Oktober 2003
Il Sole 24 Ore

Vino, debutta il future di Tasca d'Almerita.

1 September 2003
Gardena

Nuovi vini, antiche colline.

23 Januar 2003
@lfa Il Sole 24 Ore

Tasca d'Almerita: Quando la rete finisce in cantina.

15 November 2002
Wine Enthusiast

European Explosion

17 Oktober 2002
La Repubblica - ed. Palermo

L'antico piacere della Malvasia. (…)

Oktober 2002
Elle

La Siciliana.

Oktober 2002
Capital

E De Niro fa scorta di "muffa".

25 Juli 2002
L'Espresso

La Marchesa è servita.

Juli 2002
Dove

Vini da premio

Juni 2002
Capital

Pane e vino di Bruno Vespa.

Mai 2002
Bon Appétit

Bottles Full of Sun.

Mai 2002
Fuoricasa

Regaleali è arte del vino.

27 April 2002
La Repubblica - ed. Palermo

Depardieu investe in Sicilia "Qui nascerà un grande vino".

 
 
23 Jan 2003
@lfa Il Sole 24 Ore

Tasca d'Almerita: Quando la rete finisce in cantina.

Anche l'informatica può contribuire alla realizzazione di un vino migliore: è accaduto nel gruppo Tasca d'Almerita (www.tascadalmerita.it) - un'azienda vinicola che produce circa tre milioni di bottiglie l'anno - con l'implementazione di una soluzione Erp per informatizzare tutti i processi. L'azienda vinicola - precisa Fabio Tornatore, Direttore Amministrativo Tasca d'Almerita - ha sempre creduto nelle nuove tecnologie: l'informatizzazione dà una mano in cantina sul versante della tracciabilità e su tutto quello che controllo della produzione, con l'obiettivo di raggiungere il massimo della qualità con un occhio sempre attento ai costi. Nota per il marchio Regaleali. Tasca d'Almerita produce cinque vini bianchi, cinque vini rossi, un rosato…uno spumante, ed esporta il 40% della produzione: per il 2002 prevede di fatturare 13 milioni di €uro. Il primo supporto informatico è stato introdotto negli anni 80: un Pc che gestiva la prima nota e la contabilità generale ma l'informatizzazione è iniziata nel 1988 con l'installazione della piattaforma client-server Microsoft e l'avvio della collaborazione con la Led Engineers di Palermo. Un Microsoft Certified partner che ha sviluppato la suite Look Out per il controllo di gestione basata su una tecnologia standard completa, aperta e scalabile. "Il primo passo è stato l'informatizzazione della gestione di magazzino, dei registri e della vendemmia. Si è passati poi al laboratorio e alla gestione del personale: un elemento critico in quanto si passa da 48 dipendenti a punte di 130 con contratti a tempo determinato; il tutto viene gestito in modo automatico. Dal computo delle ore e delle giornate, sino all'invio dei rendiconti all'INAIL e all'INPS. Nel settembre 2001 Tasca d'Almerita ha affrontato una nuova sfida: la vendita diretta. "Con il passaggio alla vendita diretta - spiega Tornatore - Internet rappresenta un elemento fondamentale per il nostro business. Infatti, oltre al sito istituzionale, è operativa una intranet che ci consente di dialogare in tempo reale con in nostri agenti, capi area e depositi nazionali sparsi su tutto il territorio". Gli agenti infatti, caricano gli ordini e possono visualizzare tutta una serie di statistiche della loro zona, il loro estratto conto, le provvigioni, oltre ad una serie di informazioni di vendita, quali campagne e promozioni. Il deposito è in grado di visualizzare tutti gli ordini della sua zona, stampare la bolla, gestire eventuali resi e monitorare le giacenze. Inoltre la sede produttiva è collegata a quella commerciale via internet con una linea hdsl (…)