News ed Eventi

16 Dicembre 2013

Trekking del gusto

9 Dicembre 2013

Un'azienda in famiglia

3 Novembre 2013

La vendemmia sul Vulcano

4 Ottobre 2013

"Bollicine"

27 Settembre 2013

"Acini divini" ad Acireale

24 Settembre 2013

La Vendemmia a Regaleali

18 Settembre 2013

Sosteniamo il Salina Doc Fest

14 Settembre 2013

La settimana delle culture

19 Giugno 2013

Vinexpo Bordeaux 2013

3 Giugno 2013

L'Oscar del vino

24 Aprile 2013

Sicilia en primeur al via

18 Aprile 2013

Sicilia en Primeur

2 Aprile 2013

Il vino sostenibile

21 Marzo 2013

La Sicilia al Prowein

15 Marzo 2013

La legatura della vite

 
 
25 Giu 2013

Il progetto VIVA diventa un'App

Il progetto VIVA diventa un'App

V.I.V.A. è l'applicazione ufficiale gratuita per iPhone e per Android firmata dal Ministero  dell'Ambiente e da diversi partner del mondo della ricerca (Agroinnova, Centro di competenza dell'Università di Torino; centro di ricerca Opera per l'agricoltura sostenibile dell'Università Cattolica del Sacro Cuore; Centro di ricerca sulle viomasse dell'Università degli Studi di Perugia) per identificare il vino sostenibile "made in Italy". Progettata per leggere le etichette sulle bottiglie delle aziende che aderiscono al progetto "VIVA Sustainable Wine", l'App rappresenta uno strumento di trasparenza sulla sostenibilità ambientale del prodotto. Avviato dal Ministero dell'Ambiente nel luglio 2011 il progetto "VIVA Sustainable Wine" ha lo scopo di misurare e migliorare le performance ecosostenibili della filiera vite-vino.

Grazie all'individuazione di 4 indicatori (Aria, Acqua, Territorio e Vigneto) 9 aziende italiane hanno potuto misurare l'impatto della loro produzione sull'ambiente e intraprendere, su base volontaria, un percorso di miglioramento. L'App, oltre a descrivere nel dettaglio le finalità, gli obiettivi, i risultati e il team di lavoro del progetto, elenca e descrive tutte le cantine che aderiscono al progetto (Gancia & Co, Masi Agricola, Marchesi Antinori, Mastroberardino, Michele Chiarlo, Castello Monte Vibiano Vecchio, Planeta, Tasca d'Almerita e Venica&Venica), geo-localizzandole e fornendo indicazioni stradali attraverso le mappe.