News ed Eventi

16 Dicembre 2013

Trekking del gusto

9 Dicembre 2013

Un'azienda in famiglia

3 Novembre 2013

La vendemmia sul Vulcano

4 Ottobre 2013

"Bollicine"

27 Settembre 2013

"Acini divini" ad Acireale

24 Settembre 2013

La Vendemmia a Regaleali

18 Settembre 2013

Sosteniamo il Salina Doc Fest

14 Settembre 2013

La settimana delle culture

19 Giugno 2013

Vinexpo Bordeaux 2013

3 Giugno 2013

L'Oscar del vino

24 Aprile 2013

Sicilia en primeur al via

18 Aprile 2013

Sicilia en Primeur

2 Aprile 2013

Il vino sostenibile

21 Marzo 2013

La Sicilia al Prowein

15 Marzo 2013

La legatura della vite

 
 
23 Set 2013

"Il Regno delle Due Sicilie" a Capofaro

"Il Regno delle Due Sicilie" a Capofaro

Il Premio Tasca d'Almerita per il miglior documentario del SalinaDocFest è andato al film “Il Muro e la bambina” di Silvia Staderoli, “per aver saputo vivisezionare la propria vita personale senza essere autoreferenziale, con onestà e rigore. Attraverso l'esperienza di questo film, Silvia Staderoli è riuscita ad affrontare la demolizione del muro doloroso che la divideva dalla sua famiglia, disarmando la città guerriera della sua infanzia: La Spezia. E' straordinario il finale in cui i genitori si ricongiungono, attraverso il montaggio di due immagini reali in tempi diversi, dove il bene comune è Lei.”

Venerdì 21 settembre al Capofaro Malvasia & Resort la pasta di Gragnano di Gerardo di Nola ha incontrato i prodotti naturaintasca.it nell’evento “Il Regno delle Due Sicilie”. Il menù della serata ha previsto: paccheri con gamberi rossi, rigatoni con salsa eoliana e capperi, zuppa di lenticchie, penne alla Norma, casarecce con matriciana di tonno.


Due le menzioni speciali per il SalinaDoc: “Summer 82 - When Zappa come to Sicily” di Salvo Cuccia“per la capacità di fondere immagini di repertorio con immagini di vita quotidiana e per aver creato una connessione tra la vita di un mito e la sua origine periferica, suscitando forti emozioni nel viaggio dagli Stati Uniti alla provincia siciliana dove la famiglia di Zappa ritrova le proprie radici.” E “Mirage a l'italienne” di Alessandra Celesia, “per aver descritto, con grande originalità, una contemporaneità precaria che ci riguarda da vicino. In questo viaggio dall'Italia all'Alaska, mentre i ghiacciai si sciolgono, i protagonisti della storia trovano la forza di affrontare le loro fragilità e di immaginare un Futuro.”

Così si è espressa, dopo una lunga e articolata discussione, la giuria popolare presieduta da Emma Dante. Il Premio Signum, destinato al film più votato dal pubblico in sala, è andato al film “Apolitics Now!” di Giuseppe Schillaci

(ph Marco Pandolfo)

Gallery