News ed Eventi

Tag «“Super 3 Stelle”»

 
 
29 Ott 2013

Il Cabernet che racconta la Sicilia

Il Cabernet che racconta la Sicilia

Raccontare le varietà internazionali, partendo da un terreno complesso come la Sicilia, significa intuirne le loro potenzialità. Significa scoprire, adattare e rendere uniche delle varietà che nella nostra Isola incontrano l’alta collina e un clima Mediterraneo, suoli e climi diversi, il mare e la montagna, il nero della lava e il rosso della terra bruciata.

Nel 1979 Lucio Tasca ha deciso di raccontare queste varietà partendo proprio dalla Tenuta Regaleali, impiantando tre filari per tipo di Cabernet Sauvignon, Chardonnay, Pinot Nero e Sauvignon Blanc, sulla collina più adatta (e nascosta). Un’intuizione che solo dopo sarebbe diventata legge, con l’introduzione delle varietà internazionali nel disciplinare  regionale. Ci vollero quasi dieci anni per ottenere la prima vendemmia in commercio. Il Cabernet e lo Chardonnay si mostrarono subito in sintonia con il terroir siciliano. Il Sauvignon sembrò troppo vicino alla nostra Varietà Tasca mentre per il Pinot Nero stiamo ancora cercando la giusta espressione, oltre alle bollicine.

Il Cabernet Sauvignon 2010 riflette l’ottimo andamento climatico della stagione, da manuale per la corretta maturazione delle uve. Un inverno mite, piogge scarse concentrate in primavera e poi un’estate fresca e soleggiata hanno contribuito alla giusta maturazione delle uve del vigneto San Francesco. L’annata 2010 presenta un buon equilibrio tra alcool e acidità, maturazione polifenolica perfetta e grande aromaticità varietale.

Un’opinione condivisa anche dalle guide che assegnano alla 2010 i “Tre bicchieri” (Gambero Rosso), “Super 3 Stelle”  (I Vini di Veronelli), “Vini di eccellenza” (L’Espresso).