News ed Eventi

Tag «Tasca d'Almerita»

3 Novembre 2013

La vendemmia sul Vulcano

9 Dicembre 2013

Un'azienda in famiglia

16 Dicembre 2013

Trekking del gusto

28 Marzo 2014

AAA illustratore cercasi

20 Giugno 2014

Una festa tra le vigne

26 Agosto 2014

Malvasia contest a Salina

4 Novembre 2014

Merano wine festival

9 Novembre 2014

WALK to WORK in SICILY

4 Dicembre 2014

Terra Madre Day a Parma

11 Dicembre 2014

Vini di Sicilia 2015

15 Dicembre 2014

Radici del Sud 2014

 
 
17 Nov 2014

Etna Grand Tour, i vini del Vulcano arrivano a Milano

Etna Grand Tour, i vini del Vulcano arrivano a Milano

Appuntamento il 17 novembre 2014 al The Westin Palace di Milano dalle 15.30 alle 20.30 con Etna Grand Tour. Un grande banco di assaggio, organizzato dal Consorzio di Tutela dei Vini Etna D.O.C. in collaborazione con Ais Milano, per conoscere da vicino vini e interpreti di uno dei terroir più affascinanti d’Italia.

Milano, 23 ottobre 2014 - I vini dell’Etna si presentano a critica, wine lover e operatori del settore di Milano. La seconda tappa dell’Etna Grand Tour - evento itinerante organizzato dal Consorzio di Tutela dei Vini Etna D.O.C. - è in programma lunedì 17 novembre 2014 al Westin Palace, a partire dalle ore 15.30 alle ore 20.30.

“In poco più di dieci anni i nostri vini hanno compiuto passi enormi - afferma Giuseppe Mannino, presidente del Consorzio di Tutela dei Vini Etna D.O.C. - basti pensare che nel 2002 le aziende imbottigliatrici erano soltanto sei, mentre ora sono circa 80. La superficie vitata, inoltre, cresce in media di 50 ettari all’anno. Sono segnali decisamente incoraggianti, che se sommati al successo sui mercati europei e internazionali, fanno ben comprendere le potenzialità future, pur rimanendo la nostra produzione destinata a una nicchia di mercato e non a grandi numeri”.

“Per noi è un grande onore, oltre che un'immenso piacere, poter offrire al pubblico milanese un così ampio banco d'assaggio dedicato ai vini dell'Etna - aggiunge Hosam Eldin Abou Eleyoun, delegato di Ais Milano - una denominazione che a Milano è molto apprezzata, e dopo questo evento ci auguriamo potrà essere sempre più conosciuta e richiesta”.