Guarnaccio Perricone

Descritto per la prima volta nel 1735, il Perricone - detto “Guarnaccio” dai vignerons di Regaleali - viene allevato in Tenuta sin dal 1954. Dallo storico vigneto San Lucio, una selezione ha permesso di costituire nuove vigne da cui proviene questo vino, ricco di polifenoli e aromi speziati, che evocano ricordi di un’antica tradizione enologica.

 
 
Download
Guarnaccio Perricone
Guarnaccio Perricone
Vitigni:
Perricone.
Denominazione:
Sicilia DOC.
Zona vitivinicola:
Tenuta Regaleali - Palermo - Sicilia.
Vigneti:
Ciminnita di 2,6 Ha.
Terreni:
Profondi, Argilloso fini, leggermente calcarei.
Anno d'impianto:
2011.
Altitudine:
480 m s.l.m.
Esposizione dei vigneti:
Sud Est.
Tipo di potatura:
Lunga a Guyot.
Densità di ceppi per ettaro:
4.600.
Resa di uva per ettaro:
75 ql.
Fermentazione:
In vasche di acciaio inox.
Temperatura di fermentazione:
Da 25°a 30°C.
Durata della fermentazione:
13 giorni.
Fermentazione Malolattica:
Svolta interamente.
Affinamento:
In barili di rovere Francese (Allier e Tronçais) da 225 litri, al secondo e terzo passaggio, per circa 12 mesi.
Gradazione alcolica:
13,50 % Vol.
Dati analitici del vino:
AT 5.40 g/l - ZR 1.70 g/l - ET 36.20 g/l.
 
 

Temperatura di servizio:

18°C.
Anno
Manifestazione
Località
Premio o titolo conferito
Annata
2016
Robert Parker
-
90 points
2013
Anno
Manifestazione
Località
Premio o titolo conferito
Annata
2016
James Suckling
-
93 points
2013
 
 

PERRICONE

PERRICONE

Un tempo vitigno nero esclusivo di Trapani e Palermo, nonché varietà principale delle altre province siciliane, il Perricone (detto anche Pignatello) conosce oggi una diffusione molto più limitata. Il grappolo è lungo o lunghissimo (fino a 33 centimetri), cilindro-conico, di media compattezza. L'acino è grande e sferico, dalla buccia spessa ma poco resistente, molto pruinosa e di colore bluastro. Se ne ottengono vini di buona alcolicità, non particolarmente ricchi in estratto.